Miopia elevata? No problem

In genere la miopia si corregge con lenti morbide giornaliere, settimanali, mensili o annuali o con intervento di microchirurgia sulla cornea. Quando si portano lenti morbide strette non galleggianti per  troppe ore o anni la cornea si deforma, il visus diminuisce e l'alternativa è solamente la lente rigida. Ma un miope abituato  ad una  lente  morbida, ma stretta e poco mobile, non riesce ad adattarsi facilmente ad una lente rigida corneale di piccolo diametro. Con una  lente corneolimbale,  dal diametro molto più grande della classica lente corneale (cioè con diametro simile alla  cornea) o con una lente minisclerale, un adattamento da morbida a rigida è facile perché, grazie al loro galleggiamento, queste danno una sensazione di respiro all'occhio. Come tutti sanno la miopia è un'anomalia rifrattiva molto comune nell'uomo. Può manifestarsi a diversi gradi di intensità e quindi viene misurata in diottrie. In genere una miopia fino a 3 diottrie è considerata lieve, ma già oltre le 6 diottrie è considerata elevata e necessita di correzione mediante lenti apposite divergenti o biconcave e negative. La miopia può anche arrivare oltre le 30 diottrie e viene definita "elevatissima". Con dpt elevati oltre -10 gradi di miopia fino a casi rari di -30 dpt  la lente corneolimbale o minisclerale si presenta sottile e flessibile, ne' più ne' meno come una lente di minori dpt, e soprattutto si distingue totalmente  dalla classica tipologia di lente rigida corneale, con i benefici sopra descritti. Inoltre attraverso queste è possibile correggere meglio anche l'astigmatismo elevato senza alcun limite.




Per informazioni: mail:hans@zenner.it mail:contactlens@zenner.it phone: 0039 3490504674